THE GIMP (GNU Image Manipulation Program)

THE GIMP
GNU Image Manipulation Program

GIMP è un acronimo di GNU Image Manipulation Program. E’ un programma liberamente distribuibile, adatto per lavori come fotoritocco, composizione e creazione di immagini.

Ha molte caratteristiche. Può essere usato come semplice programma di disegno, come programma sofisticato di fotoritocco, come sistema di elaborazione immagini non-interattivo, come generatore per produzione di immagini di massa, o più semplicemente come convertitore di formati grafici, ecc..

GIMP è espandibile ed estendibile.
E’ progettato per “crescere” mediante plugin e estensioni per poter fare praticamente di tutto. L’interfaccia avanzata di scripting, permette di fare qualsiasi cosa, dal lavoro più semplice, fino alla maniplazione procedurale più complessa.

GIMP è scritto e sviluppato sotto X11 nelle piattaforme Unix. Ma sostanzialmente lo stesso codice gira anche in piattaforme MS Windoze e Mac OS X.

Io lo utilizzo da diversi anni, e pur vedendo ed apprezzando anche le caratteristiche dei più costosi prodotti commerciali (fra cui ovviamente, i “detentori del monopolio” Adob€ Poto$hop CS2,3,4 … ), vi giuro: di Poto$hop (volutamente storpiato) non ne sento assolutamente la mancanza, e con The Gimp, ci faccio veramente di tutto, anche se in ambito non professionale.

Come linguaggi scripting per processi in batch, oltre ad avere a bordo l’interprete del potente ed affidabile linguaggio Python, dispone anche di un suo linguaggio interno, chiamato Scheme, con cui si possono programmare sequenze di sottoprocedure di elaborazioni grafiche in batch, a fronte di parametri personalizzabili, altrimenti ottenibili con molti interventi e ritocchi manuali.

Molto presto, credo di riuscire a postare dei miei script da aggiungere a Gimp (2.6) funzionalità aggiuntive, come ad esempio creare delle Cornici accattivanti alle vostre foto con l’aggiunta opzionale di un watermark (tr. “timbro”), per convertire un ritratto in fototessere per C.I. / passaporti già pronti da stampare, ecc …

I link per GIMP sono:

Ecco alcuni screenshot del programma:

Sreenshot linux:

Sreenshot windows:

Sreenshot mac:

Come installarlo

GIMP per Linux

E’ molto probabile che la distribuzione Linux installata metta già a disposizione il pacchetto GIMP nei propri repository. In questo caso è il metodo preferibile di installazione, in quanto i manutentori della distribuzione si prendono cura loro stessi delle dipendenze e della correzione delle anomalie delle varie release:

Ubuntu, Debian

Gli utenti Ubuntu or Debian possono semplicemente digitare sudo apt-get install gimp per installare l’ultima versione di GIMP.

openSUSE

Gli utenti SUSE possono installare GIMP lanciando il comando yast -i gimp o zypper in gimp, a seconda della versione della loro distribuzione.

Fedora

In modo analogo al precedente, gli utenti Fedora possono installare l’ultima versione stabile di GIMP lanciando il comando yum install gimp.

Mandriva

Gli utenti di Mandriva Linux possono installare l’ultima versione stabile con il comando urpmi gimp.

GIMP per Mac OS X

Il team di GIMP non fornisce ufficialmente I file binari per Mac. Puoi comunque installare GIMP 2.6 facilmente su Mac usando i pacchetti forniti da GIMP su OS X (http://gimp.lisanet.de/).

Per far girare GIMP sul Mac OS X è richiesto l’ambiente X11 di Apple. Quest’ultimo è incluso nel pacchetto “Optional Installs” del disco di installazione OS X

Macports

Un altro modo semplice per installare GIMP (ed altro software gratuito) nel proprio Mac è utilizzare i Macport. Il pacchetto di installazione, poi, chiederà di scegliere tra una vasta scelta di pacchetti. Per installare GIMP utilizzando i Macport, occorre semplicemente lanciare il comando sudo port install gimp una volta che si ha i Macports installati.

GIMP per Windows

Il team di GIMP non fornisce ufficialmente I file binari per Windows. Puoi comunque installare GIMP 2.6 facilmente su Mac usando i l’installer di Jernej Simončič.

  • Scarica GIMP 2.6.8Installer per Windows XP SP2 o superiore
    (tenere d’occhio questo link, perché con il tempo si può aggiornare)

Alla prossima.

Gabo

Leave a Reply

Your email address will not be published.